lunedì 15 gennaio 2018

GIN & TONIC FINGER BARS


















Sono una fanatica del G&T, non è una novità, mi piace tutto di questo cocktail, la semplicità, l'amaro, il frizzante della tonica, le spezie che lo compongono, quindi quando Giulia di Alterkitchen ha proposto la cucina alcolica come sfida di MTC non ho avuto MAI un dubbio sul cocktail da scegliere. Il suo patè di maiale con gelatina al negroni è una ricetta molto interessante, quando mi riprendo dai bagordi natalizi e dall'influenza la faccio sicuro per una cena tra amici.
Ma veniamo alla mia ricetta, volevo fare un dolce, ho cercato ispirazione sul web senza trovare nulla di soddisfacente: erano tutte torte con glasse improponibili oppure cheesecake un po' banali, poi ho curiosato un po' tra i libri e ho trovato una vecchia ricetta di Linda Collister di questi finger bars che nella sua versione erano al limone. Pasta frolla sotto e un composto con bicarbonato sopra: bello, metto una spezia nella pasta frolla e un agrume e la tonica nel composto sopra. Il risultato è sorprendentemente buono, originale e dal gusto agrumato e speziato, proprio come un gin tonic fatto bene. Il mio gin preferito, dopo averne provati parecchi, rimane l'Hendricks, che sta bene con il cetriolo e le bacche di ginepro. Ma qui sarebbe stato sprecato, dunque ne ho usato uno più low cost, con il pepe di Jamaica e il lime. Vorrei poi dire un'ultima cosa sul gin tonic: è il drink più amato in casa reale Inglese, la regina madre se ne faceva almeno uno al giorno e credo che  anche Elisabetta non sia da meno: il risultato è una vita lunga e in salute, traetene voi le indubbie conclusioni. All hail the queen!




INGREDIENTI

125 gr farina bianca
35 gr zucchero a velo
100 gr burro
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di pepe della Jamaica pestato al mortaio

2 uova
1 mini gin tonic (un bicchierino da liquore di tonica e uno di gin)
la buccia grattugiata di 1 lime
1 cucchiaio di farina
175 gr zucchero bianco
zucchero a velo per guarnire

Nel mixer fate una frolla con gli ingredienti del primo blocco. Preparate una teglia quadrata di lato 20 cm e premete l'impasto sul fondo della teglia, poi mettete in frigo per circa 15 minuti. Cuocete a 180° per 20 minuti, finché la frolla sarà cotta  a metà. Fate raffreddare lo stampo. Nel frattempo con la frusta preparate il secondo composto usando gli ingredienti del secondo gruppo (zucchero a velo escluso), cominciando dal liquido e aggiungendo farina, buccia di lime e zucchero dopo. Versate il composto sulla frolla e cuocete di nuovo, sempre a 180° per circa 30 minuti. Fate raffreddare bene, tagliate in 12 rettangoli e spolverizzate con lo zucchero a velo.