martedì 22 novembre 2016

TIRAMISU' DELL'AFFASCINANTE VICEQUESTORE AL CONFINO


Lenny Kravitz escluso, diciamolo, la persona più affascinante dell'universo è Marco Giallini. Per me è la summa della sensualità, sarà perché assomiglia (un po') a mio marito, sarà perché ha quella voce da fumatore roca e quel fare da timido, sarà per le sue rughe e il suo sguardo, ma quando ho letto dalla cara Susy May e su mtchallenge che dovevo ispirarmi alla sensualità a me è venuto subito in mente lui. Adesso interpreta in una serie su Rai 2, che mi incolla tutti i mercoledì sera alla TV, Rocco Schiavone, vicequestore romano confinato in Val D'Aosta che ha poca dimestichezza con la neve, il freddo e il fare nordico della gente. Così gli dedico un tiramisù del tutto montanaro, nella speranza che lo possa scaldare e fargli apprezzare le meraviglie alpine. La sfida vera questa volta è stata fare i savoiardi, che non avevo mai fatto, venuti bene subito quasi un miracolo. La bagna è una grolla, avete presente? Un mix di spezie, caffè e grappa e tra gli strati compaiono le castagne e il cioccolato grattugiato, perché il cacao in polvere sul tiramisù non l'ho mai sopportato, e una spruzzata (letteralmente) di buccia di arancia che aromatizza con i suoi oli essenziali. Il picco di sensualità Rocco lo raggiunge quando è a casa e parla con il fantasma di sua moglie, li immagino mentre si gustano insieme questa delizia e  chiacchierano sul divano con una coperta addosso. E' una trovata dolcissima e triste allo stesso tempo, soprattutto pensando che anche all'attore è successa la stessa cosa nella vita reale. Poi, caro Marco, volessi mai un giorno passare di qui per un caffè te ne rifaccio a nastro di tiramisù....




INGREDIENTI
PER I SAVOIARDI (circa 50)
7 uova
110 gr farina bianca
50 gr fecola di patate
125 gr zucchero bianco
1/2 stecca di vaniglia
25 ml di miele

PER LA CREMA AL MASCARPONE
500 gr mascarpone
4 uova (tuorli e albumi separati)
4 cucchiai di zucchero

PER LA "GROLLA"
1 caffettiera da tre tazze
1 pezzetto di buccia di arancia bio
1 bacca di anice stellato
chiodi di garofano qb
grappa qb
acqua qb

PER IL TOPPING
100 gr cioccolato fondente grattugiato
1 confezione di marrons glacé a pezzetti
1 pezzetto di buccia di arancia bio

SAVOIARDI
Montate i tuorli con il miele e la vaniglia e gli albumi a parte con lo zucchero. Mescolate delicatamente i due composti senza smontare gli albumi e poi aggiungete il mix di farine setacciate, sempre mescolando. Scaldate nel frattempo il forno a 160° e preparate due placche coperte di carta da forno. versate il composto nel sac-a-poche con la bocchetta larga e formate sulle placche 50 bastoncini ben distanziati tra loro. Cuocete per circa 10 minuti e poi per altri 5-6 minuti a forno leggermente aperto, fate raffreddare completamente poi staccate delicatamente i savoiardi dalle placche e riponete al chiuso (barattolo o sacchetto).

TIRAMISU
Fate un caffè forte con la caffettiera da tre tazze, versatelo in una ciotola con le spezie, la buccia d'arancia, l'acqua e la grappa e fate macerare per almeno 1 ora. Montate i tuorli con lo zucchero e il mascarpone e gli albumi a neve a parte, poi unite i due composti. In 4 coppe fate gli strati: savoiardi bagnati nella grolla, crema al mascarpone, marrons glacé sbriciolati, cioccolato grattugiato e spruzzata di buccia d'arancia. Terminate con i marroni e il cioccolato e ponete in frigo per almeno 2 ore a rassodare un po'.

3 commenti:

  1. Facciamo che ti lancio il guanto della sfida al grido di Rocco e' mio? :)
    E' dal primo racconto che lo amo e ora che ha preso le sembianze di Marco Giallini (e la sua intepretazione, incredibile), non riesco piu' a contenermi. Riguardo gli episodi come una adolescente, commentandoli a distanza con mia figlia, altra fan scatenata del Vice Questore. Se non hai ancora letto i libri, fallo perche' resterai impressionata dalla somiglianza con il personaggio. Esattamente come sono impressionata io da questo tiramisu con la grolla, che mi ricorda i miei inverni in val d'Aosta (a noi Genovesi, ci tocca)- e quelli a cui sono condannata qui, adesso, a 40 gradi sotto la pioggia :) Bravissima!

    RispondiElimina
  2. Mi sa che me lo devo guardare questo Schiavone, anche perchè lui Giallini mi piace molto, come dici tu quella sua voce roca è molto intrigante.
    Questa tua proposta però mi interessa di più, è una vera sorpresa, la grolla....ma sono anni anzi decenni che non la bevo, come ti è venuta in mente? devo dire che con questo tiramisù hai dato una gran prova.
    BRAVA!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. E' la Val D'Aosta che me l'ha fatta venire in mente Susy!! Grazie un abbraccio.

    RispondiElimina