lunedì 22 febbraio 2016

TORTINE ALL'EARL GREY E MIELE DI CASTAGNO CON GLASSA AL LIMONE


Ecco il miele no, non mi piace, non mi è mai piaciuto, tranne forse in qualche preparazione salata, ricordo uno spezzatino di germano con miele e prugne...Non lo uso, odio quei baklava mediorientali intrisi di miele, troppo dolci..Ma qualcosa devo tirare fuori, Eleonora e Michael così hanno deciso e io obbedisco.

Tra l'altro le loro ricette guida sembrano favolose, appena ho un micro spazio libero mi ci metto.

Ho in casa da tempo immemore (perché in famiglia non piace proprio a nessuno), un barattolo di miele di castagno di un'azienda agricola degli appennini liguri, dove le castagne sono state per secoli l'alimento principale delle popolazioni dell'entroterra.
Sono a dieta tra l'altro, a dieta, capito??? Allora ieri pensa e ripensa, cerca e ricerca, mi sono inventata queste tortine con pochissimi grassi, al posto del latte ho messo il tè, al posto dello zucchero il miele di castagno, che si sente parecchio e sapete cosa? Mi piacciono da morire, hanno un colore bruno meraviglioso, e la glassa al limone spezza un po' la dolcezza, al mio palato esagerata, del miele. Sono proprio soddisfatta. E a colazione una di queste rientra perfettamente nel conto calorie.

INGREDIENTI
250 gr farina auto lievitante
1 cucchiaino di bicarbonato
2 uova
200 ml tè Earl Grey
3 cucchiai di miele di castagno
85 ml olio di semi

Per la glassa
200 gr zucchero a velo
il succo di 1/2 limone non trattato con un po' di scorza grattugiata

Mettete sul fuoco un pentolino con 200 ml di acqua e fate intiepidire, scioglietevi dentro il miele e ponete in infusione una bustina di tè Earl Grey per il tempo necessario. Il gusto del tè non deve sovrastare quello del miele. Fate raffreddare. Nel frattempo mescolate gli ingredienti secchi in una ciotola con la frusta. Aggiungete l'infuso di tè e miele, le uova e l'olio di semi. Mescolate bene e versate l'impasto in 12 stampini da muffin o cupcake. Infornate a forno caldo a 180° per circa 20 minuti. Sfornate e fate raffreddare. Preparate la glassa mescolando zucchero, succo e scorza di limone e versate sulle tortine fredde.

6 commenti:

  1. Tu a dieta??Naaaaaaaaaaaaaaaa...e poi ... guarda qua e ti sono piaciute da impazzire, qualcosa mi dice che d'ora in avanti il barattolo del miele di castagno finirà e ne comprearai ancora!"potere dell'MTC " ..che è la sfida dove i prima a sfidarsi siamo noi stessi, grande Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Flavia, ne sto mangiando una al giorno, di mattina, come promesso....belin che fatica! ;)

      Elimina
  2. la torta al tè, un classico della pasticceria anglosassone che amo molto, e che tu hai declinato deliziosamente in queste tortine che ti copierò presto, perché è difficile rinunciare al dolce, ma è anche difficile riuscire a contenersi. perfette!!!

    RispondiElimina
  3. Sei geniale, sane, belle e buone.. E soprattutto sei riuscita a creare una ricetta nonostante il miele non ti piaccia! Complimentissimi!

    RispondiElimina
  4. Interessante accostamento che prima o poi dovremo provare. Capisco l'avversità per il miele, è di quei cibi che effettivamente o lo ami, o lo odi, difficilmente troverai vie di mezzo. Queste tortine sono perfette da colazione. :)
    Grazie

    RispondiElimina
  5. qui gioco in casa: perchè hai reinterpretato una torta che fa parte della mia tradizione familiare e che preparo molto spesso da quando abito qui: il miele di castagno è la nota più intrigante che potessi trovare, con il suo retrogusto marcato ma avvolgente, che bilancia alla perfezione il sapore del bergamotto. Copierò al più presto :-) Bravissima!

    RispondiElimina