lunedì 12 ottobre 2015

POLLO RIPIENO DI ZUCCA E PANE AL FORNO CON CACAO PURO DELL'ECUADOR E CONTORNO DI PATATE E BIETOLE



Siamo più o meno tornati alla nostra quotidianità dopo un'estate splendida. Ora anche se le temperature non ce lo dicono, siamo ufficialmente entrati in autunno, è tempo di zucca. Così ho pensato di fare il ripieno del pollo di #mtchallenge con l'ortaggio arancione. Grazie tante a Patrizia Malomo di http://www.andantecongusto.it/ per le indicazioni precisissime su come spolpare l'animale, seguendo passo passo il suo link e leggendo bene la sua ricetta http://www.andantecongusto.it/2015/10/mtc-51-il-pollo-ripieno.html, ho ottenuto un ottimo risultato, temo che a Natale il secondo tocchi a me quest'anno. Poi qualche giorno fa un caro collega si è presentato con un pacchettino sospetto contenente il cacao più profumato che possiate immaginare, sapeva di albero, di qualcosa di completamente diverso da ogni cioccolato mai assaggiato. Ho rimuginato  parecchio su come utilizzare tanta meraviglia, cuocendola il meno possibile ed ecco che una grattugiatina è finita su questo pollo ripieno: il dolce della zucca e il grasso della pelle del pollo viene smorzato dall'amaro intenso del cacao. E' una delizia. Il contorno è semplicissimo, patate "bietolate" come dicono i miei bambini.

INGREDIENTI

1 pollo eviscerato e spiumato
1 cipolla bionda piccola tritata
800 gr di zucca a cubetti
1 fetta spessa di pane rustico, senza crosta e tagliata a cubetti
1 manciata di funghi porcini secchi ammollati in acqua tiepida e successivamente strizzati e tritati finemente
olio EVO qb
sale qb
pepe nero del Cameroun qb
cacao puro dell'Ecuador qb

INTINGOLO
1 gambo di sedano
1 carota
1 cipolla bionda piccola
1 bicchiere di vino bianco
olio EVO qb
sale qb

CONTORNO
5 patate
2 mazzi di bietole
1 spicchio di aglio
olio EVO qb (ligure di ponente se possibile)
sale qb
pepe nero del Cameroun qb

In padella fate soffriggere lentamente la cipolla in poco olio, poi aggiungete i dadi di zucca e fate stufare per circa 15 minuti con poca acqua, salate, pepate e aggiungete i funghi. Mettete il composto ancora caldo in una ciotola con il pane e schiacciate con la forchetta, avete terminato il ripieno del pollo. Ora la parte più splatter, le foto le ho messe sotto, perchè un po' senso a me lo fanno...prendete il pollo e adagiatelo sul piano di lavoro con accanto trinciapollo e coltello adatto (punta sottile, lungo e scanalato). Dopo aver lussato con abile manovra da ortopedico le cosce, fate un taglio longitudinale sulla colonna vertebrale e delicatamente con il coltello togliete la polpa dalla cassa toracica. Con altra bile mossa chirurgica sollevate lo sterno e staccatelo. Togliete poi le ossa del sotto coscia, aiutandovi con il coltello e il trinciapollo. Alla fine tagliate via le ali nelle giunture, sempre con il trinciapollo. Ora salate e pepate internamente il pollo e cospargetelo con la farcia. Con ago e filo ricucite il pollo e sistematelo su un foglio di carta forno in cui lo avvolgerete e lo legherete con lo spago da cucina. Avvolgetelo ancora nell'allumino e riponetelo in frigo per almeno 2 ore (o tutta la notte). Accendete il forno ventilato a 180° e oliate una capace teglia da forno, adagiate il pollo scoperto dai suoi involucri nella teglia e cospargete con le verdure dell'intingolo, sale pepe e il vino bianco. Cuocete per circa 1 ora. Nel frattempo fate il contorno, facendo bollire le patate con la buccia e stufare le bietole pulite e tagliate fini con aglio olio e sale. Sbucciate poi le patate, tagliatele a pezzi e mescolatele nell'insalatiera belle calde con le bietole cotte e abbondante olio ligure. Prima di affettare il pollo lasciatelo riposare un po' altrimenti (come successo a me) il ripieno si sbriciola tutto e la fetta non è bella compatta. Frullate le verdure e il fondo di cottura fino ad ottenere una salsa saporita. Sul piatto mettete una striscia di salsa, due fette di pollo e una cucchiaiata di patate, poi cospargete salsa e pollo con il cacao magico grattugiato e via!








9 commenti:

  1. Ma che particolare abbinamento, mi intriga molto!!!
    Complimenti splendida ricetta

    RispondiElimina
  2. Amo la zucca.. e adoro l'abbinamento zucca e cioccolato amaro, ma finora sempre provato in versione dolce, mai in un pollo! Non si finisce mai di imparare :)

    RispondiElimina
  3. Amo il cioccolato.
    Il tuo piatto evoca un sacco di profumi e di luoghi! complimenti!

    RispondiElimina
  4. Ciao Marta, sono passata molte volte senza riuscire a mettere un commento su questa tua notevole preparazione. Mi intriga molto l'uso del pane che personalmente trovo l'elemento più versatile da usare per un ripieno, ed anche il sapiente ed originale utilizzo del cacao, che ammicca alla zucca in maniera davvero deliziosa. Una partecipazione davvero interessante. Brava. Pat

    RispondiElimina
  5. sai che qui in Sicilia, a Modica in particolare, il cacao viene unito al trito di maiale e se ne fa un dolce?! Il tuo abbinamento con la zucca lo trovo intrigante! Brava!!

    RispondiElimina
  6. Immensa!!! Questa tra quelle viste finora è tra le mie preferite. Complimenti!!!

    RispondiElimina
  7. ho intravisto caco e zucca! Due cose che amo e ho pensato: questa non poso perdermela!
    In fatti, stupenda!!!!

    RispondiElimina
  8. come patti: il pane è una grandissima intuizione, che si ricollega alla tradizione anglosassone della bread sauce, in accompagnamento col tacchino ripieno. E quel pizzico di cacao profumatissimo è un tocco che risveglia tutti i sensi. Molto interessante e molto originale. Brava!

    RispondiElimina
  9. un ripieno davvero originale! mi piace l'aggiunta del cacao, dà davvero un tocco in più!

    RispondiElimina